Lola Falana Malattia
Lola Falana Malattia

Lola Falana Malattia-Originaria di Cuba (il padre lasciò l’isola negli anni ’30 dopo aver conosciuto la madre, originaria degli Stati Uniti), ha trascorso gran parte della sua infanzia a Filadelfia, dove ha imparato a cantare nel coro della sua chiesa parrocchiale.

Nella sua adolescenza, Giovanissima frequenta una scuola di danza dove viene scoperta da Sammy Davis Jr., che la scrittura nella produzione di Broadway Golden Boy e con la quale ha una relazione sentimentale.

Nello stesso anno debutta come cantante con il singolo My Baby, pubblicato dalla Mercury Records. Dopo numerose apparizioni televisive e altre apparizioni, viene notata da alcuni talent scout italiani durante uno spettacolo a Las Vegas alla fine del 1966 e viene invitata in Italia, dove si afferma ben presto come una delle personalità televisive più seguite dell’epoca. , apparendo in numerosi spettacoli con Don Lurio, tra cui uno in cui ha ballato con lui in Sabato sera del 1967, prodotto da Mina.

Inoltre, è apparsa in numerosi musical, i più importanti dei quali sono Stasera mi butto, in cui recita con Marisa Sannia e Rocky Roberts, e When I say I love you, in cui recita con Tony Renis, Alida Chelli ed Enzo Jannacci, e in cui interpreta Giulia (una delle fidanzate di Tony) e canta la canzone Tutta donna

“Venere Nera” è il nome che le è stato dato per il suo significato storico. Sono incluse una serie di canzoni di 45 minuti, tra cui una cover di Working in the Coal Mine di Alain Toussaint, scritta da John Sebastian, frontman dei Lovin’ Spoonful, e il già pubblicato Scrivimi il tuo nome, così come il già pubblicato Tutta donna.

Nel 1970 torna negli Stati Uniti per recitare nel film Il silenzio si paga con la vita, diretto da William Wyler, per il quale è nominata al Golden Globe nel 1971. Nello stesso anno Playboy potrà offrire un servizio fotografico senza addebito.

In seguito, alterna la sua carriera professionale tra il suo paese natale e l’Italia, dove ha debuttato sul palcoscenico nel 1971 al Teatro 10, diretto da Alberto Lupo, cantando una versione di Fever.

Lola Falana Malattia
Lola Falana Malattia

Bill Cosby la sceglie come ospite permanente del The New Bill Cosby Show, che ha debuttato su CBS l’11 novembre 1972, e da allora è in corso. Cosby aveva incontrato La Falana quando era ancora uno studente presso l’istituto, e lei era una ballerina professionista di quadruple minacce.

Nel 1973 Gino Bramieri si unisce a Primo Canale di Enzo Trapani per ospitare lo spettacolo Hai visto mai?, in cui si esibisce anche come cantante e ballerino in alcuni numeri di danza molto apprezzati.

Dalla seconda metà del Novecento vive esclusivamente negli Stati Uniti, dopo un breve ritorno nel paese natale nel 1982, quando è stata la protagonista del programma televisivo Made in Italy, andato in onda sulla rete Fininvest con il regia di Valerio Lazarov.

Nella seconda metà del ventesimo secolo e nei decenni successivi, è apparso in una serie di serie televisive americane, tra cui Le strade di San Francisco, Love Boat e Capitol, in cui ha interpretato un personaggio di una popolare soap opera diurna per un breve periodo di tempo.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *